Simona Di Stefano - La Dislessia e i Disturbi specifici dell'apprendimento a Catania con Diagnosi, Riabilitazione e Recupero. Supporto psicopedagogico con Strumenti compensativi e Software riabilitativi.

 

 

          

   

      Cosa sono i DSA

      Diagnosi

      Trattamento

      Tutoring

      Testimonianze

      Proposte Formative

      Seminari Gratuiti

      Rassegna Stampa

      Guarda

      La mia Professione

      Formatore Tecnico AID

      Contatti

      News

      Link

 

                   

                                 

 

 

 

 

TESTIMONIANZE

Mia mamma mi ha chiesto di raccontare quelle che sono state, e sono ancora, le mie sensazioni, ciò che provavo e talvolta provo ancora; ho detto NO! Mai racconterò a nessuno ciò che ho dentro, ciò che mi ha fatto soffrire; come posso esprimerle in una forma che ripugno? Ma poi capisco che è il mezzo con cui si deve comunicare e allora SCRIVERO'!

DOLORE FISICO: da piccolo ogni mattina quando entravo a scuola e ora prima di una verifica, ho mal di pancia, voglia di vomitare, per le scale i miei piedi sono piombi verso il patibolo, il cuore mi sale alla gola, non respiro, vorrei scappare, sparire.

FRUSTRAZIONE: so che le cose che non riesco a fare sono semplici ed è assurdo che io non riesca a moltiplicare 3x4 senza calcolatrice. La mia testa è piena di idee, ma come comunicarle?


UMILIAZIONE: alle elementari ero considerato un ASINO, quello che non studia; quante volte ho letto e riletto la stessa pagina senza capirci un cavolo! A che serve impegnarsi a scrivere se poi quel foglio diventa un "lago di sangue" per colpa della penna rossa della maestra? E quel problema di aritmetica? Lo so fare, si, ho la soluzione, devo fare una moltiplicazione e una sottrazione......STOP! Non ci riesco!

SOLITUDINE: mi sedevo all'ultimo banco, per non rompere, nessuno si accorgeva di me, ero trasparente; all'improvviso però tornavo ad esistere, ma quello era il momento del: non hai fatto i compiti! Questo non è leggere, è balbettare! Non sai nulla! Cosa farai nella vita? (a questa domanda stò ancora cercando una risposta). Ero solo con il mio casino di parole.

RABBIA: prima ero molto arrabbiato. Perchè non capisco? Perchè non lo so fare? E più ti sforzi di rispondere e più ti arrabbi ed odi te stesso. Ora ho capito. Ancora provo rabbia e odio, ma verso chi non capisce e mi considera ancora uno sfigato.

DISLESSIA: è una parola che non riesco neanche a scrivere correttamente, è la sorgente di tutti i miei problemi, una brutta bestia. Ora la conosco meglio e ne ho meno paura; come dice mia mamma sono una "povera rondine" che inizia a volare libera.

Ho condiviso con voi questo, è stato un grande sforzo, mamma non chiedermi altro!

Mirko (mamma Manuela Dolfi)

 

.

Dott.ssa Simona Di Stefano - P.I.04285030872 - Mobile 339.3863333 - dott.ssasimonadistefano@yahoo.it - © www.InformaticaService.com


 

Utilizziamo i cookies per offrirti il miglior servizio possibile, continuando la navigazione autorizzi l'uso. Leggi la nostra informativa privacy.   X